tpi-back

mercoledì 21 giugno 2017

7 e mezzo? meglio il 6 politico!

La sindaca di Roma l'ha fatta grossa! Nel giorno in cui si celebrava il primo anno di insediamento sul soglio capitolino, la nostra temeraria ed indefessa paladina della romanità e delle amenità pentastellate ha rilasciato la dichiarazione del secolo. A precisa domanda su quale voto si sarebbe data per i suoi primi 365 di governo della Caput Mundi la nostra eroina ha risposto senza colpo ferire: sette e mezzo! E qui ci voleva il principe Antonio De Curtis con un bel "Ma mi faccia il piacere!" seguito da un sonoro pernacchione. Ma quale sette e mezzo. Tutt'al più (in tema di esami di maturità che sono iniziati proprio stamattina) la sindaca avrebbe potuto darsi un 6 politico, come andava di moda ai miei tempi. E avrebbe fatto senza dubbio miglior figura. Certo, neanche la sufficienza stiracchiata corrisponderebbe al vero, perché chi vive a Roma conosce la situazione, le problematiche annose e irrisolte, la mondezza piuttosto che gli scioperi selvaggi, la criminalità diffusa piuttosto che l'atavica indolenza della classe politica capitolina che pensa solo a sistemare gli amici degli amici e se ne strafotte della cittadinanza. Cara Sindaca, cerchi di essere più realista e sincera (soprattutto con se stessa) che forse alla fine, magari con gli esami di riparazione di settembre, un bel 6+ glielo diamo. Anche se c'è chi continua a darle della bugiarda (http://espresso.repubblica.it/attualita/2017/06/20/news/l-ennesima-bugia-di-virginia-raggi-1.304612) e qualcun altro vorrebbe farle un monumento, in senso ironico, (http://www.ilfoglio.it/politica/2017/06/20/news/altro-monumento-a-raggi-sotto-inchiesta-e-ai-garantisti-improvvisati-140708/) mentre il sottoscritto vorrebbe vedere un'altra Roma...   

2 Commenti:

  • Alle venerdì 23 giugno 2017 19:11:00 GMT+2 , Anonymous Anonimo ha detto...

    Il mio giudizio non è semplice.Come dipendente posso dire che è meglio di Marino.Con quest'ultimo abbiamo avuto le rotazioni selvagge e la decurtazione degli stipendi.Forse la classe dirigente pentastellata è un po' inesperta.I problemi di Roma sono atavici.Forse sono un po' di parte ma io sono indulgente.Centrodestra e centrosinistra a Roma hanno deluso e non solo quello.Vedi mafia capitale.Il minuscolo è voluto.Un caro saluto Mauro.

     
  • Alle sabato 24 giugno 2017 10:47:00 GMT+2 , Blogger nomadus ha detto...

    La tua "indulgenza" (spero non plenaria) nei confronti della Sindaca e dei pentastellati la posso anche comprendere, caro Mauro. Ovvio, tu sei uno dei 23 mila dipendenti (come amava dire la Raggi a proposito di Marra...) comunali e quindi hai gli occhi meno incattiviti rispetto ad alti romani che vivono quotidianamente i tanti problemi di Roma. Non si tratta solo di inesperienza politica, a mio avviso c'è alla base una falsa volontà di sistemare le cose, un lassismo mascherato dal motto "datece tempo che mò ce pensamo noi"...Non va bene così, caro amico mio. No, non ci siamo. A volte mi chiedo se al posto della Raggi ci fosse stato Giachetti o la Meloni o qualcun altro come sarebbe andata a finire la storia della Città Eterna in questo 2017...Mah...Un affettuoso saluto e buona domenica a te e alla tua famiglia.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page